Verso la Finale del FIFA Club World Cup, Lewandowski : “Il Bayern può fare qualcosa di eccezionale”

Il migliore è nell’edificio. Robert Lewandowski è atterrato a Doha per la FIFA Club World Cup ™.I suoi 24 gol in 19 presenze hanno portato l’FC Bayern München in testa alla Bundesliga, e ora cercherà di mettere a segno  Tigres  nella finale di Giovedi . Il trofeo Qatar 2020 completerebbe uno storico sestuplo per i colossi bavaresi e eguaglierebbe l’impresa del Barcellona di Pep Guardiola nel 2009/10.

Lewandowski ha parlato con FIFA.com di quella missione, del loro trionfo in UEFA Champions League, di essere stato incoronato Miglior giocatore maschile di FIFA e se è al suo apice.

Come ti sei sentito a vincere la Champions League?

È stata una sensazione incredibile, una notte fantastica per noi. L’intera giornata della finale è stata così memorabile. I primi secondi dopo il fischio finale, quello che ho sentito è stato qualcosa di speciale. Non sapevo esattamente cosa significasse, ma posso dire che il sogno si era avverato.

La vittoria del Mondiale per club sarebbe stata la ciliegina sulla torta per il Bayern?

Si Esattamente. Penso che se vinciamo questa Coppa del Mondo per club completerebbe uno dei più grandi successi storici di tutto il calcio. Sappiamo di essere così vicini, ma dobbiamo rimanere concentrati al 100%. Sarebbe davvero speciale. Non solo per il Bayern o per la Germania, ma sarebbe uno dei più grandi traguardi storici di tutto il mondo.

Quanto ha significato per te vincere The Best FIFA Men’s Player?

Tanto tanto. Nei primi momenti non ti rendi conto esattamente di cosa significhi, ma nei prossimi giorni e settimane ti rendi conto che forse hai vinto il titolo più importante della tua vita. È stato stupefacente. Ma so che quello che ho vinto è stato quello che abbiamo vinto come squadra. Spero che possiamo continuare a vincere titoli.

Stai segnando gol senza sosta. Pensi che questa sia la migliore versione di Lewandowski che abbiamo mai visto.

Sto cercando di continuare a fare queste cose. Per anni ho sentito dire che questo è il miglior Lewandowski. Non importa quanti anni ho. Posso ancora migliorare, migliorare le mie capacità. Ma so che mi sento bene. Cerco di essere il miglior Lewandowski ogni stagione.

Tigres

Quando Tigres UANL ha reclutato Carlos Gonzalez nel dicembre 2020, la speranza era che il frontman paraguaiano avrebbe formato un’efficace collaborazione d’attacco con Andre-Pierre Gignac, non da ultimo all’imminente FIFA Club World Cup Qatar 2021 ™. È un torneo senza margini di errore e che richiede un miglioramento della qualità, come ha dimostrato la squadra messicana.

Gonzalez è stato senza dubbio una delle figure chiave nello storico trionfo per 1-0 sul Palmeiras in semifinale che ha reso il Tigres la prima squadra messicana a vincere una semifinale di Coppa del Mondo per club in dieci tentativi.

Inoltre, le due precedenti semifinali tra squadre in rappresentanza di CONCACAF e CONMEBOL avevano fatto la fine dei sudamericani, che non avevano nemmeno subito gol. Tutte quelle sequenze si sono finalmente concluse grazie ad una performance ispirata di Los Felinos, con Gonzalez tra loro.

“Eccoci qui, con le stelle nel cielo che brillano su di noi. Siamo molto orgogliosi di quello che abbiamo fatto, e immagino che ci siano alcune lacrime tra i nostri fan. Questo trionfo è per loro”, ha soprannominato il giocatore Ha detto Charly alla conferenza stampa post-partita.

E ‘vero che il centravanti 28enne, ingaggiato da Pumas per realizzare gol, non era lui stesso a segno contro il Palmeiras, ma solo qualche stop superlativo del Weverton lo ha impedito. Nel primo tempo il brasiliano ha prodotto una delle parate del torneo parando un colpo di testa da distanza ravvicinata del paraguaiano.

Anche così, il contributo di Gonzalez in attacco è stato degno di nota, con il suo ruolo di uomo bersaglio che ha permesso a Gignac di scendere più in profondità e concentrarsi maggiormente sul lato creativo. Così, entrambi i giocatori sono riusciti a spuntare inosservati in più di un’occasione e disturbare la difesa del Verdão.

L’esempio migliore è stato l’accumulo del rigore che ha portato al gol della vittoria. Prendendo Luan alla sprovvista, Gonzalez ha rubato un metro al difensore, che non ha avuto alcuna possibilità di abbatterlo per evitare un uno contro uno con Weverton. Gignac ha eliminato il calcio di rigore risultante e il resto è ora storia.

“Il trionfo è stato frutto di uno sforzo immenso. Abbiamo raggiunto ciò che ci eravamo prefissati e siamo entusiasti di giocare in una finale tanto attesa. Se non fosse stato per il loro portiere, il margine di vittoria avrebbe potuto essere maggiore”, ha aggiunto l’attaccante, che ha trascorso i suoi primi anni da professionista in Cile, prima di trasferirsi in Messico, dove ha avuto esperienze di successo con Necaxa e Pumas.

E pensare che Gonzalez ha quasi perso il Mondiale per club a causa di un infortunio muscolare riportato in una partita del campionato messicano proprio la settimana prima che la sua squadra si dirigesse verso il Qatar. Il suo allenatore Ferretti non ha rischiato di farlo partire nella gara d’esordio contro l’Ulsan Hyundai FC, preferendo farlo entrare in campo solo nel secondo tempo.

Ora, come ci si aspetterebbe da qualcuno con la sua personalità e la sua energia contagiosa, vuole andare fino in fondo. “Nessun’altra squadra messicana è arrivata così lontano, ma ora vogliamo di più. Siamo venuti qui sperando di alzare il trofeo e ora che siamo vicini, siamo incoraggiati e motivati ​​a poter raggiungere il nostro obiettivo”.

Abel Ferreira

Allenatore Palmeiras: il Qatar ha dimostrato il suo impegno costante per la salute e la sicurezza di tutti i partecipanti alla Coppa del Mondo per club

L’allenatore brasiliano del Palmeiras Abel Ferreira ha elogiato il fermo impegno di Doha nei confronti dei protocolli sanitari applicati durante la FIFA Club World Cup Qatar 2020 ™ per preservare la sicurezza di tutti i partecipanti.

Ciò è avvenuto durante la conferenza stampa tenutasi oggi tramite la tecnologia di comunicazione video prima del prossimo confronto per determinare il terzo e il quarto posto tra le squadre egiziane di Palmeiras e Al-Ahly all’Education City Stadium giovedì alle 18:00, ora di Doha.

Ferreira si è congratulato con lo Stato del Qatar per quello che ha presentato durante il torneo e ha detto che Doha “ha utilizzato tutte le strutture e le condizioni per preparare il campo affinché le squadre si esibiscano al meglio”.

Ha aggiunto: “Devi seguire le regole. Il movimento qui è regolato dall’uso di permessi ovunque. Lo Stato del Qatar è altamente organizzato e questo torneo è stato presentato secondo i più alti standard di igiene e sicurezza”.

Per partecipare al torneo, tutti gli arbitri e i giocatori devono sottoporsi a un nuovo esame della corona all’arrivo in aeroporto e prima di ogni partita, mentre tutte le strutture del torneo sono soggette a sterilizzazione costante e gli stadi accolgono i tifosi secondo una specifica capacità, e i tifosi devono sottoporsi a esami prima delle partite e fornire prove della propria libertà dal virus o essersi ripresi da una malattia negli ultimi mesi.

Nello stesso contesto, il portiere Waverton Pereira da Silva ha espresso il suo sentimento di rassicurazione mentre era in Qatar e ha detto che nonostante le condizioni della pandemia e da quando ha messo piede nel Paese, si sente così.

“Che siate nelle strutture di formazione o in hotel, tutti vengono esaminati continuamente, il che ci fa sentire al sicuro ea nostro agio”, ha concluso dicendo, “mi congratulo con tutti per questo livello di organizzazione”.

Informazioni sulla FIFA Club World Cup Qatar 2020 ™ 

La FIFA Club World Cup ™ è il torneo per club più antico del mondo e riunisce i sei campioni delle confederazioni continentali, insieme al rappresentante del paese ospitante.

La Coppa del Mondo per club 2020 sarà sponsorizzata da Alibaba Cloud dal 4 all’11 febbraio 2021 e il programma del torneo è disponibile tramite questo (link).

Alla diciassettesima edizione della Coppa del Mondo parteciperanno sei squadre, che sono: l’Al-Duhail Club del Qatar, il rappresentante del Paese ospitante, Al-Ahly, il campione africano, il Bayern Monaco, il campione europeo, il Campione asiatico, e Tigris Unal, campione nordamericano, centroamericano e caraibico – CONCACAF, e brasiliano Palmeiras, campione sudamericano.

Il club di Auckland City, rappresentante dell’Oceania Football Association, aveva annunciato il ritiro dal torneo a causa delle misure di quarantena imposte dalle autorità neozelandesi per far fronte alla pandemia del virus Covid-19.

Foto in Copertina dal Web

Manos Staramopoulos

Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali

Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation

Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball. com, Mundo Deportivo

manos staramopoulos

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: