COVID-19, I grandi problemi finanziari creati dalla pandemia nei Club

I campioni della Liga, il Real Madrid, hanno registrato un reddito complessivo di 681,2 milioni di euro nella stagione 2019-20 nonostante un calo delle entrate dell’8%, secondo uno studio della società di revisione KPMG.
Il fatturato dei detentori del titolo spagnolo è stato il più alto tra le squadre che hanno vinto titoli nazionali nei sei principali campionati europei.
Bundesliga tedesca e Bayern Monaco campione d’Europa hanno registrato 607,2 milioni di euro, seguiti dai vincitori della Premier League Liverpool (557 milioni di euro) e dal Paris Saint-Germain della Ligue 1 francese (540,6 milioni di euro).
Solo i giganti bavaresi (5,9 milioni di euro) e il Real (300.000 euro) hanno registrato utili netti nella stagione 2019-20, a differenza della stagione 2018-19 quando tutti i campioni hanno registrato profitti.
Lo studio ha incluso anche la Juventus della Serie A italiana, le cui entrate ammontano a 401,4 milioni di euro, e il Porto vincitore della Primeira Liga portoghese, che ha avuto il fatturato più basso tra i campioni a 87,3 milioni di euro.
Tutti e sei i campioni nazionali hanno subito una diminuzione dei ricavi operativi a causa dell’impatto economico della pandemia Covid-19.
“Una crisi offre quasi sempre l’opportunità di evidenziare i principali fallimenti nel modello di business e anche di guidare l’innovazione e l’evoluzione”, ha affermato Andrea Sartori, responsabile globale dello sport di KPMG e autore dello studio.
“Quindi è incoraggiante vedere gli organi di governo del calcio, le federazioni e i club discutere le riforme riguardanti il ​​calendario delle competizioni, le misure di controllo dei costi, le modifiche all’economia e alla governance delle competizioni nazionali ed europee”.
Con partite annullate o giocate a porte chiuse o di fronte a numeri severamente limitati dallo scorso marzo, tutti i campioni d’Europa tranne il Porto hanno subito il colpo più grande per la perdita di entrate giornaliere, con il Real che è stato il più colpito con una perdita di € 34,9 milioni.
Anche gli introiti della trasmissione sono stati ridotti per tutti e sei i campioni, con le prestazioni della Champions League che giocano un ruolo. I finalisti della scorsa stagione, Bayern e PSG, hanno entrambi registrato una diminuzione del 4% degli introiti televisivi, mentre il Porto ha subito un calo del 63%, principalmente a causa della mancata qualificazione per la competizione.
Tuttavia, il reddito commerciale è aumentato per Liverpool (14%), Bayern (4%) e Real (2%), gli unici esempi di crescita dei ricavi trovati nello studio.
Il PSG ha subito la più alta perdita netta a 125,8 milioni di euro dopo che la Ligue 1 è stata l’unica massima lega nazionale europea, a parte l’Eredivisie olandese e la Pro League belga, che ha concluso la sua stagione ad aprile durante la crisi del Covid-19.
• ENTRATE DEI SEI CAMPIONI DELLA MAGGIORE LEGA D’EUROPA
1. REAL MADRID (Esp) 681,2 milioni di euro
2. BAYERN MUNICH (Ger) 607,2 milioni di euro
3. LIVERPOOL (Eng) 557 milioni di euro
4. PARIS SAINT-GERMAIN (Fra) 540,6 milioni di euro
5. JUVENTUS (Ita) 401,4 milioni di euro
6. PORTO (Por) 87,3 milioni di euro
Manos Staramopoulos
 
Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali

Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation

Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball. com, Mundo Deportivo
manos staramopoulos
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: