Juventus-Napoli, la storia non finisce: De Laurentiis vuole rimandare la Supercoppa Italiana

La storia Juventus-Napoli non è finita. Dopo la vittoria al Collegio di Garanzia del CONI per far rigiocare la sfida di campionato contro i bianconeri, De Laurentiis ci sta riprovando con la Supercoppa Italiana.

Ha infatti avanzato la proposta di non giocare la sfida in programma mercoledì 20 gennaio, ed il motivo è sia per il lato economico, siccome le entrare sarebbero molto più basse, e sia perché la regione dove si svolgerà la gara, in Reggio Emilia, è ad alto rischio Covid-19.

Andando nei particolari, i club guadagnerebbero 2,6 milioni di euro contro i 5,8 del 2019 durante l’edizione in Arabia Saudita, e questo è portato soprattutto dalla mancanza del pubblico.

Inoltre il rischio di pagare un premio ai giocatori della società vincitrice ha fatto prendere ad ADL la decisione di effettuare questa proposta per rimandare la sfida quando la situazione Covid sarà migliorata e ci potrà magari essere un po’ di pubblico sugli spalti.

Per ora però la partita si dovrebbe svolgere regolarmente, salvo delle decisioni all’ultimo momento.

Luigi de Siervo, amministratore delegato della Serie A, ha commentato così la decisione del presidente del Napoli: “Ci sarà la Supercoppa italiana, è stato solo un fuoco di paglia. C’è stata questa provocazione ma il calendario e il campionato sono cose sacre, si tratta di impegni che verranno rispettati”.

Foto da Web

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: