ESCLUSIVA – Intervista a Rudi Piraniqi del KF Shkodra

Rudi Piraniqi, Direttore e Capo Allenatori del club Albanese KF Shkodra ha rilasciato al nostro sito un interessante intervista, tra collaborazioni e progetti futuri.

KF Shkodra ha un importante settore giovanile, la scorsa stagione il club ha ottenuto grandi successi.
Qual’è il segreto di questo successo?

“KF.Shkodra ha dimostrato negli anni il lavoro, la passione, la volontà al calcio, dimostrando perseveranza, resilienza, successo e come obiettivo principale la formazione del calciatore con disciplina, formazione professionale completa e mentalità vincente. Tutto questo è stato dimostrato dai calciatori usciti dal vivaio del club negli anni, calciatori come Vajushi, Hysaj, Guri, Kruja, Hebaj, Marku, Selimi, e anche i più giovani come Qardaku, Trumci, Ivziku e Preka, ma ce ne sono molti altri anche nei livelli minori. Il Segreto è il lavoro quotidiano, serietà, disciplina essere in costante contatto con gli ultimi sviluppi calcistici per la crescita professionale degli allenatori, ma molto importante è la fiducia che i genitori hanno creato a fidarsi felle qualitá dei propri figli. Come risultato di questo lavoro la scorsa stagione siamo riusciti con le squadre a partecipare alla Kategoria Superiore Albanese ad avere tre squadre partecipanti: U-13, U-17, U-19 Cosi,quest’anno la Under 13, la Under 17 e la Under 19 giocano in Kategoria Superiore.”

Rudi Piraniqi

Quali sono gli obbiettivi in questo campionato?

“Uno degli obiettivi è il passaggio della squadra U-15 nella kategoria superiore e mantenere la categoria con le altre squadre U-13,17,19. Un obiettivo molto difficile non solo per il livello che questa categoria ha, ma anche perchè in tutte e tre le nostre squadre prevale l’età media più giovane della categoria, nella prossima stagione però avremo obiettivi per rivendicare l’aumento del livello, ma l’obiettivo principale fel club è aumentare il livello dei giocatori che un domani giocheranno agli alti livelli nel calcio.”

Allo staff tecnico si è aggiunto anche Arbion Kopliku alla guida della U17, cosa ne pensi del lavoro di Arbion?

“Il nostro club ha sempre come obiettivo portare nuovi allenatori nel club dando molta importanza alla loro formazione professionale, ovviamente gli allenatori devono avere la passione per il calcio, seguendo l’esempio di colui che ha creato questo club il prof. Taip Piraniqi basato sulla passione, la conoscenza del calcio con i più alti livelli di licenza partecipando alla scuola più rinomata d’Europa: Coverciano. Ho percorso questo lavoro avendo acquisito una delle più alte licenze di calcio PRO, inoltre abbiamo come allenatore dei portieri uno dei migliori che la nostra città ovvero Bujar Celufaj, recentemente anche Arbion Kopliku, ex calciatore del nostro club si è aggiunto allo staff, Arbion ha studiato calcio in Inghilterra e come dice il Prof.Taipi “Arbion è il modello dei nuovi allenatori, è come se lavorasse con noi da anni, è un allenatore con la “stoffa”, nel nostro club siamo sempre alla ricerca di nuovi allenatori di questo livello.”

Rudi Piraniqi

La nuova collaborazione con il KF Murlani e con l’Athletic cosa porterá di nuovo?

“In termini di collaborazione con i club che operano nella nostra città siamo stati aperti con tutti ma quella con l’Athletic Shkodra ha avuto molto successo perché è tra le accademie che ha mostrato un alto livello nella preparazione dei giovani giocatori, da questa accademia sono venuti tantissimi calciatori di qualità che stanno giocando con successo con la nostra squadra U-17 nella kategoria superiore per questo un ringraziamento particolare va ai direttori di questa accademia Elton Bungaja ed Elis Legata.
Altrettanto importante è la collaborazione con KF Murlani con i due direttori principali di questo club, il presidente Perparim Rraboshta e l’amministratore Bledi Rraboshta, la collaborazione con questo club si estenderà ad altri settori con il lavoro serio e professionale che si sta facendo in questo club, uno degli obiettivi sará la squadra ‘adulta’ che giocherà agli alti livelli del calcio albanese, crediamo che i giocatori che lasceranno il nostro club avranno una buona opportunità per continuare la loro carriera.
Come si può vedere, la collaborazione con l’Athletic Shkodra e KF Murlani crea continuità e garanzia per il percorso professionale degli atleti.
Qui da noi viene usata un’espressione “dolci per la fine” e si tratta del manager per i media e la pubblicità del KF.Shkodra Marco Rapo, con sincerità e gratitudine per il lavoro che sta facendo per il club, per l’immagine, la motivazione, passione e professionalità (senza un particolare interesse economico, un caso particolarissimo) merita il ​​rispetto di tutti i ragazzi, i genitori. Questa intervista non avrebbe senso senza il suo nome.”

“Il nostro club sta attraversando grandi difficoltà finanziarie soprattutto con la partecipazione di squadre nella kategoria superiore, costi che sono parzialmente coperti dai genitori, non abbiamo tante sponsorizzazioni, purtroppo la situazione è questa, il club ha sempre avuto l’obiettivo di crescere, durante questo periodo di 24 anni abbiamo avuto bei momenti nel 1999-2000 abbiamo avuto finali per la massima serie con la squadra degli adulti, ma per ragioni finanziarie oggi questa squadra non ce l’abbiamo ma rimane sempre un obiettivo principale, con tutti gli sforzi che abbiamo fatto non siamo riusciti ad avere un presidente “proprietario” del club, abbiamo che dall’Italia degli imprenditori hanno preso possesso dei club in Albania come la Dinamo e recentemente lo Shkumbini, bisogna lavorare in questa direzione, noi siamo pronti a diventare co-proprietari per continuare questo grande percorso.”

Cosa ti aspetti dal nuovo anno?

“L’augurio per il nuovo anno è tornare quanto prima alla vita normale, senza piú pericolo di contagi, riprendere il tutto da dove avevamo lasciato, con la consapevolezza di essere piú forti e responsabili.”

Rudi Piraniqi

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: