Manchester City mai cosi male da 14 anni : 11 ° posto in Premier League

Questa stagione è iniziata molto male per il Manchester City. La squadra inglese che per quasi 10 anni è stata una delle grandi protagoniste della Premier League, ora non se la cava affatto bene. La squadra che ha recentemente rinnovato il contratto con Pep Guardiola fino al 2023, è ora all’11 ° posto con soli 12 punti in 8 partite.

 Contro il Tottenham a Londra la squadra di Guardiola potrebbe aver avuto il controllo della partita (66% di possesso palla) ma questo in realtà non significa niente di speciale. Quello che conta è che Mourinho ei suoi giocatori siano riusciti a mandare due volte il pallone nelle reti di Gioris (Sean, Lo Celso) e ad ottenere i tre punti di vittoria, cosa che li porta al vertice dopo tanti anni. della classifica generale con 20 punti.

Il Manchester City, invece, ha avuto il peggior inizio dalla stagione 2008-09, quando era allenato dal gallese (ex attaccante del Manchester United) Mark Hughes, che nelle prime 8 partite aveva solo 8 punti e la dirigenza ha provveduto a rimuoverlo. . Dando il “timone” all’italiana Roberto Mancini che ha cambiato tante cose in meglio e il City è entrato nella strada del successo, dove nella stagione 2011-12 le ha dato il suo primo titolo (per quella volta) mentre altri 3 sub sono seguiti. la sua guida.

Sheikh Mansour

Certo, non dobbiamo dimenticare che l’acquisizione della quota di maggioranza della squadra inglese da parte degli arabi, lo sceicco Mansour (il 1 ° settembre 2008), che da allora ha speso e continua a spendere qualche milione per ottenere ciò che ha chiedere ai rispettivi allenatori. In quel periodo, infatti, (ultima giornata di trasferimenti) aveva acquisito l’attaccante brasiliano Robinho con 42 milioni di euro dal Real Madrid.

Quindi ora il Manchester City e il suo allenatore, Pep Guardiola, sono nel punto peggiore della loro partenza, e certamente i tifosi del club non sono contenti. La squadra inglese vede chiaramente che dopo l’infortunio dell’argentino, Sergio Aguero, che è nella fase finale di recupero e potrebbe essere in grado di giocare in Grecia contro l’Olympiakos in Champions League mercoledì, non è riuscito a trovare una soluzione significativa al problema del gol. Questo è il motivo per cui nelle sue 8 partite in Premier League ha segnato solo 10 gol, un record negativo negli ultimi 14 anni.

Manos Staramopoulos

Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali

Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation

Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball. com, Mundo Deportivo
manos staramopoulos
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: