Pirlo: “Dybala è arrabbiato per non aver giocato a Crotone”

Il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, ha parlato durante la conferenza stampa in vista dell’esordio in Champions League di domani contro la Dinamo Kiev.

A proposito di Paulo Dybala, afferma:“Dybala? Ci ho parlato come faccio con tutti gli altri: è un po’ arrabbiato per non aver giocato a Crotone, però dobbiamo ricordarci che non gioca da tre mesi”.

È stato dieci giorni in camera in Argentina prendendo medicinali perché non poteva allenarsi – aggiunge Pirlo -. L’ho portato a Crotone per fargli fare qualche minuto ma purtroppo siamo rimasti in 10 e non ho potuto inserirlo. Ora è a disposizione e vedremo il da farsi. Dybala è fondamentale per noi perché è un campione. Non sta giocando perché non è mai stato bene e non si è mai potuto allenare con continuità. In campo può giocare ovunque perché i giocatori bravi in campo la posizione se la trovano da soli. Deve stare più possibile vicino alla porta o comunque tra le linee“.

Riguardo a Cristiano Ronaldo, che non sarà presente a causa della sua positività al  Covid-19, dichiara: “Cristiano purtroppo ha il Covid ed è assente come sabato. Abbiamo altri giocatori che possono giocare in quella posizione come ha fatto Morata a Crotone. Non penso che cambieremo qualcosa lì, poi il resto lo decideremo”.

Poi passa alla sfida di domani contro la squadra di Mircea Lucescu: “Ho un bellissimo ricordo di lui come allenatore e come persona. Ogni tanto ci sentiamo ancora e ora avremo modo di sfidarci. Lo conosco bene, lui è un allenatore esperto ma ognuno ha le sue idee e cercherò di metterlo in difficoltà”.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: