Site icon SportPress24

Esame farsa Suarez, la procura di Perugia blocca momentaneamente l’indagine

La procura di Perugia, che sta portando avanti il  caso dell’esame di Luis Suarez, ha deciso di bloccare da oggi a tempo indeterminato tutte le attività d’indagine.

A riportarlo è l’ANSA, che scrive che il procuratore capo Raffale Cantone ha spiegato che la decisione di questo è legata a quelle che vengono ritenute ripetute violazioni del segreto istruttorio: “Sono indignato per quanto successo finora, compreso l’assembramento dei mezzi d’informazione oggi sotto alla Procura. Faremo in modo che tutto questo non accada più”.

LE PAROLE DI CHIAPPERO, AVVOCATO DELLA JUVENTUS

Nel pomeriggio l’avvocato della Juventus, Luigi Chiappero, è stato ascoltato dai magistrati di Perugia in procura come testimone informato dei fatti dell’esame-farsa:“Questa volta, come in tante altre occasioni, la verità viene alterata, tagliata, ricostruita e restituita in un racconto che magari serve di più al lettore, ma che non è la verità. Pensiamo in questo senso di ringraziare i pubblici ministeri per averci convocato subito, perché aspettavamo l’occasione per poter riferire quello che volevamo riferire”.

Il legale dei bianconeri ha spiegato anche la estraneità ai fatti della Juve: “Abbiamo ribadito la trasparenza del nostro operato professionale e contribuito in maniera positiva alla ricostruzione dei fatti in un incontri positivo e costruttivo. La Juventus è estranea ai fatti? Ovviamente”.

Foto da Web

Exit mobile version