Riapertura stadi, Gravina: “Auspico il ritorno dei tifosi quanto prima”

La riapertura degli stadi è uno dei temi che bisogna ancora risolvere nel calcio dopo il lockdown. Come è stato spiegato negli scorsi giorni, la riapertura delle scuole è un’importante ‘esperimento’ per capire il da farsi.

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, è tornato a parlare dell’argomento, spingendo per riportare i tifosi allo stadio. Auspico il ritorno del pubblico sugli spalti quanto prima. Per il rispetto della salute in Italia, ogni quattro giorni sottoponiamo i nostri calciatori a tamponi: cercheremo di capire fino a quando ciò dovrà avvenire. Come tuttispero che arrivi un vaccino al più presto per contrastare il coronavirus”. Gravina dunque mette pressione al governo per la riapertura degli stadi.

Passando poi alla Nazionale, afferma: “In Italia si punta al risultato sportivo con la vittoria unico obiettivo, ma dobbiamo puntare sulla valorizzazione dei giovani, dobbiamo invogliare i nostri dirigenti in questa ottica e in ottica Nazionale insisto molto su questo perché i risultati li vedremo in futuro. In Nazionale lanciamo a volte giovani che in club non giocano“.

Infine conclude con le prospettive per gli azzurri: “Tra le prospettive azzurre future con il ct Roberto Mancini abbiamo 4-5 under 20 e questo è un nostro progetto vincente. In Nazionale attendiamo il recupero di Zaniolo, che purtroppo si è infortunato”.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: