Tifosi allo Stadio? La Uefa pensa di ‘provare’ nella Supercoppa del 24 Settembre

In occasione della riunione in videoconferenza con i 55 segretari generali delle federazioni affiliate alla UEFA, si è parlato di una possibile valutazione per il ritorno allo stadio di una parte della tifoseria in occasione della Supercoppa Europea del 24 settembre a Budapest. Nulla da fare invece per il discorso di aprire gli impianti per le prossime gare di Nations League di inizio di settembre.

La Uefa e le Federazioni hanno ipotizzato di utilizzare la Supercoppa come partita pilota per ammettere un numero ridotto di spettatori. Tanti gli argomenti trattati come la questione della quarantena per i giocatori delle nazionali che provengono da club stranieri e che quindi potrebbero essere a rischio al loro ritorno nel paese di residenza.

Le 55 federazioni sono state incoraggiate a rivolgersi ai loro governi per chiedere deroghe per giocatori e staff delle squadre (i cosiddetti corridoi internazionali già esistenti in diversi Paesi). Resta comunque il regolamento del protocollo globale Uefa, il quale obbliga tutti i tesserati ai controlli di routine in maniera tale da non produrre nessun rischio sia i club che a tutti i membri circostanti.

Non si esclude inoltre, che le federazioni possano chiedere di giocare in campo neutro se le condizioni interne mettessero a rischio lo svolgersi della gara. L’esito delle discussioni odierne sarà presentato al Comitato Esecutivo nei prossimi giorni per prendere decisioni sulle questioni dibattute.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: