Immobile conquista la ‘Scarpa D’Oro’ e Carlo Ancelotti lo vuole all’Everton

Ciro Immobile ha vinto la “scarpa d’oro”. I 5 gol segnati nelle ultime tre partite del campionato italiano, contro Verona (3), Brescia (1) e Napoli (1) lo hanno portato primo in tutti i campionati europei con 36 gol.

Così, il trentenne attaccante della Lazio riceverà per la prima volta nella sua storia il grande premio individuale. In effetti, è la prima volta che un calciatore della Serie A conquista la “scarpa d’oro” dalla stagione 2006/2007, quando Francesco Totti ha vinto il premio con 26 gol.

Immobile eguagliava anche il record dell’attaccante argentino Gonzalo Higuain, che nella stagione 2015-2016 aveva segnato 36 gol.

Cristiano Ronaldo, che era l’unico in grado di detronizzare l’attaccante della Lazio dall’alto, a condizione che potesse presumibilmente segnare 5 o anche 6 gol (!) Nella partita contro la Roma, era fuori combattimento. in 31 gol e conquistando il 3 ° posto, alle spalle del polacco Robert Lewandowski del Bayern Monaco, che ha segnato 34 gol (68 punti) e il fattore di difficoltà della Bundesliga, nonché gli altri 5 principali campionati europei (Inghilterra, Germania, Italia, Spagna, Francia) è 2. Maggiori Vittorie Lionel Messi 6.

Il manager di Everton, Carlo Ancelotti, ha chiesto alla gerarchia del club un importante sostegno nel mercato dei trasferimenti se vogliono che rimanga a Goodison Park a lungo termine.

Ancelotti ha anche chiesto di avere voce in capitolo in ogni trasferimento all’interno o all’esterno del club al fine di costruire la squadra di cui ha bisogno per soddisfare le sue ambizioni e quella del club.

Tra i principali obiettivi del 61enne questa estate c’è l’attaccante della Lazio Ciro Immobile, che ha segnato 36 gol.

Tre volte vincitore della Champions League con il Milan e il Real Madrid, Ancelotti è stato convinto a prendere il lavoro Everton a dicembre grazie ai grandi piani e alle ambizioni presentategli dall’azionista di maggioranza Farhad Moshiri, il cui coinvolgimento con le Toffe dal 2016 ha fruttato ingenti spese sui trasferimenti. Finora, tuttavia, c’è stato un piccolo guadagno.

La stagione 2019/20 ha visto Everton rientrare nella metà inferiore del tavolo con un deludente 12 ° posto finale. Ora Ancelotti considera il lavoro ancora più grande di quanto pensasse quando accettò il lavoro poco più di sette mesi fa.

Ancelotti ha già chiarito a Moshiri che devono avvenire grandi spese. Il suddetto Immobile è un obiettivo, ma ci vorranno oltre 50 milioni di sterline per premiare l’Italia in avanti dal Lazio e il trentenne non è l’unico giocatore che Ancelotti vuole portare.

La struttura di Everton ha visto il direttore del calcio Marcel Brands supervisionare il reclutamento nelle ultime stagioni, ma Ancelotti ha chiesto di essere più coinvolto in chi viene e chi va. Moshiri ha accettato questo e ha già informato Brands che sarà il caso di andare avanti.

Quest’estate Moshiri è anche pronto a sostenere Ancelotti mettendo a disposizione fondi a condizione che l’ex boss del Chelsea trasformi quell’investimento in una delle sei migliori posizioni – Everton si è classificato tra le prime sei quando Roberto Martinez ha portato la squadra al quinto posto nel 2013/14 su una spesa netta negativa.

Ecco la classifica finale della scarpa d’oro ESM.

Il miglior marcatore europeo della stagione

1.  Ciro Immobile (SS Lazio Roma) 36 x 2 = 72
2. Robert Lewandowski (FC Bayern München) 34 x 2 = 68
3. Cristiano Ronaldo (Juventus) 31 x 2 = 62
4. Timo Werner (RasenBallsport Leipzig) 28 x 2 = 56
5. Erling Braut Haaland (Red Bull Salzburg/Borussia Dortmund) 16 x 1,5 + 13 x 2 = 50
Lionel Messi (FC Barcelona) 25 x 2 = 50
7. Romelu Lukaku (FC Internazionale Milano) 23 x 2 = 46
Jamie Vardy (Leicester City) 23 x 2 = 46
9. Jean-Pierre Nsame (BSC Young Boys) 30 x 1,5 = 45
10. Pierre-Emerick Aubameyang (Arsenal) 22 x 2 = 44
Danny Ings (Southampton FC) 22 x 2 = 44
12. Karim Benzema (Real Madrid) 21 x 2 = 42
13. Raheem Sterling (Manchester City) 20 x 2 = 40
14. Francesco Caputo (US Sassuolo Calcio) 19 x 2 = 38
Mohamed Salah (Liverpool FC) 19 x 2 = 38
16. Kylian Mbappé (Paris Saint-Germain) 18 x 2 = 36
‘Gerard’ Moreno Balagueró (Villarreal CF) 18 x 2 = 36
Harry Kane (Tottenham Hotspur) 18 x 2 = 36
Sadio Mané (Liverpool FC) 18 x 2 = 36
Luis Muriel Fruto (Atalanta Bergamo) 18 x 2 = 36
‘João Pedro’ Galvão (Cagliari Calcio) 18 x 2 = 36
Alexander Sørloth (Trabzonspor AŞ) 24 x 1,5 = 36
Wissam Ben Yedder (AS Monaco) 18 x 2 = 36
Duván Zapata (Atalanta Bergamo) 18 x 2 = 36
25. Raúl Alonso Jiménez (Wolverhampton Wanderers) 17 x 2 = 34
Anthony Martial (Manchester United) 17 x 2 = 34
Marcus Rashford (Manchester United) 17 x 2 = 34
Jadon Sancho (Borussia Dortmund) 17 x 2 = 34
29. Papiss Demba Cissé (Alanyaspor) 22 x 1,5 = 33
Odsonne Édouard (Celtic FC) 22 x 1,5 = 33
Shon Weissman (Wolfsberger AC) 22 x 1,5 = 33
32. Sergio Agüero (Manchester City) 16 x 2 = 32
Andrea Belotti (Torino FC) 16 x 2 = 32
Moussa Dembélé (Olympique Lyonnais) 16 x 2 = 32
Luis Suárez (FC Barcelona) 16 x 2 = 32
Wout Weghorst (VfL Wolfsburg) 16 x 2 = 32
37. Erik Sorga (Flora Tallinn) 31 x 1 = 31
38. Tammy Abraham (Chelsea FC) 15 x 2 = 30
Mijo Caktas (HNK Hajduk Split) 20 x 1,5 = 30
Antonio-Mirko Colak (NK Rijeka) 20 x 1,5 = 30
Edin Dzeko (AS Roma) 15 x 2 = 30
‘Raúl García‘ Escudero (Athletic Club de Bilbao) 15 x 2 = 30
Rouwen Hennings (Fortuna Düsseldorf) 15 x 2 = 30
Josip Iličić (Atalanta Bergamo) 15 x 2 = 30
Mirko Maric (HNK Osijek) 20 x 1,5 = 30
Ivan Tričkovski (AEK Larnaca) 20 x 1,5 = 30
47. Ilia Shkurin (FC Zvezda-BGU Minsk) 19 x 1,5 = 28,5
‘Carlos Vinícius’ Alves Morais (SL Benfica) 19 x 1,5 = 28,5
49. Iago Aspas Juncal (RC Celta de Vigo) 14 x 2 = 28
Bruno Miguel Borges Fernandes (Sporting CP/Manchester United) 8 x 1,5 + 8 x 2 = 28
Gabriel Fernando de Jesus (Manchester City) 14 x 2 = 28
Lucas Ocampos (Sevilla FC) 14 x 2 = 28
Chris Wood (Burnley FC) 14 x 2 = 28
54. Jonathan David (KAA Gent) 18 x 1,5 = 27
Dieumerci Mbokani (Royal Antwerp FC) 18 x 1,5 = 27
Aluísio ‘Júnior Moraes’ (FC Shakhtar Donetsk) 18 x 1,5 = 27
Luís Miguel Afonso Fernandes ‘Pizzi’ (SL Benfica) 18 x 1,5 = 27
Mehdi Taremi (Rio Ave FC) 18 x 1,5 = 27
59. Domenico Berardi (US Sassuolo Calcio) 13 x 2 = 26
Kevin De Bruyne (Manchester City) 13 x 2 = 26
Ante Budimir (RCD Mallorca) 13 x 2 = 26
Dominic Calvert-Lewin (Everton FC) 13 x 2 = 26
Jhon Córdoba (1.FC Köln) 13 x 2 = 26
Marco Mancosu (US Lecce) 13 x 2 = 26
Lautaro Martínez (FC Internazionale Milano) 13 x 2 = 26
‘Neymar’ da Silva Santos Júnior (Paris Saint-Germain) 13 x 2 = 26
Florian Niederlechner (FC Augsburg) 13 x 2 = 26
Klaemint Olsen (NSÍ Runavik) 26 x 1 = 26
Victor Osimhen (Lille OSC) 13 x 2 = 26
Robin Quaison (1. FSV Mainz 05) 13 x 2 = 26
‘Richarlison’ de Andrade (Everton FC) 13 x 2 = 26
72. Youssef El Arabi (Olympiakos Piraeus FC) 17 x 1,5 = 25,5
Sardar Azmoun (FC Zenit Sint-Petersburg) 17 x 1,5 = 25,5
Patson Daka (Red Bull Salzburg) 17 x 1,5 = 25,5
Artem Dzyuba (FK Zenit Sint-Petersburg) 17 x 1,5 = 25,5
Adis Jahovic (Yeni Malatyaspor/Antalyaspor) 17 x 1,5 = 25,5
João Paulo Dias Fernandes ‘Paulinho‘ (SC Braga) 17 x 1,5 = 25,5
Kamil Wilczek (Bröndby IF) 17 x 1,5 = 25,5

Negli ultimi 10 anni, la scarpa d’oro è stata vinta da:

2018-19 Lionel Messi (Argentina) – Barcellona 36

2017-18 Lionel Messi (Argentina) – Barcellona 34

2016-17 Lionel Messi (Argentina) – Barcellona 37

2015-16 Luis Suarez (Uruguay) – Barcellona 40

2014-15 Cristiano Ronaldo (Portogallo) – Real 48

2013-14 Luis Suarez (Uruguay) – Liverpool, Cristiano Ronaldo (Portogallo) – Real 31

2012-13 Lionel Messi (Argentina) – Barcellona 46

2011-12 Lionel Messi (Argentina) – Barcellona 50

2010-11 Cristiano Ronaldo (Portogallo) – Real 40

2009-10 Lionel Messi (Argentina) – Barcellona 34

Manos Staramopoulos

Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali

Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation

Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball. com, Mundo Deportivo 
Foto in copertina da Web
Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: