L’Infortunio di Mbappè, Champions a rischio e anche Macron preoccupato

Quando Macron ha chiesto come stava andando durante la cerimonia di premiazione, Mbappé ha risposto: “Si è rotto un po ‘”. Tuchel era arrabbiato: “Tutti quelli che hanno visto questo fallo sono preoccupati. Certo che sono preoccupato”, ha detto l’allenatore di 46 anni dopo la partita. Il capo della difesa Thiago Silva spera che Mbappé si riprenda rapidamente: “È un giocatore chiave per noi”. Dopotutto, non è una pausa, ma Parigi continua a temere.

Quando Kylian Mbappé, uno dei giocatori più esplosivi del mondo, alla fine ha giocato di nuovo una partita competitiva dopo una pausa di quattro mesi, ha zoppicato in campo. Nella finale della Coppa di Francia, è stato all’incirca buttato giù dai piedi e dalla panchina sostitutiva, il 21enne ha dovuto vedere il Paris Saint-Germain tremare contro Saint-Étienne per il titolo. Alla cerimonia di premiazione è uscito con due stampelle, il piede destro bendato e storto su entrambi i lati. Dopotutto, sorrise leggermente.

Venerdì sera, Parigi ha vinto la Coupe de France per la 13a volta nella storia del club, ma gli applausi sono stati attenuati. “Pagato a caro prezzo”, titolava il quotidiano sportivo francese L’Équipe. E Le Figaro ha scritto: “Parigi ha paura”. Mbappé, il principale giocatore del club insieme a Neymar, ha riportato un infortunio alla caviglia. Sabato pomeriggio si è saputo che la caviglia non si era rotta, ma si era slogata gravemente. Al momento non è chiaro se Mbappé possa partecipare al torneo finale della Champions League.

Paris Saint-Germain si trova comunque in una situazione difficile e il fallimento di Mbappé sarebbe più che scomodo. Ad aprile la lega francese era stata annullata a causa della pandemia di coronavirus e il PSG era stato dichiarato campione. La palla si riposò quindi in Francia, mentre in Germania, Inghilterra, Italia e Spagna la lotta per il campionato continuò un po ‘più tardi e le squadre furono di nuovo in grado di giocare. Dopo la lunga pausa, Thomas Tuchel ed i suoi giocatori hanno solo cercato di rimettersi in forma per il momento clou della stagione con alcuni calci di prova.

La coppa di venerdì è stata solo l’inizio. Perché il prossimo fine settimana si tratta della Coppa di Lega, a metà agosto il torneo finale di Champions League a Lisbona. Per il PSG potrebbe essere la stagione di maggior successo nella storia del club, ma la stagione potrebbe anche essere rassicurante.

Tuchel

La squadra di Tuchel era debole contro Saint-Étienne. Il brasiliano Neymar ha sfruttato un rimbalzo dopo 13 minuti di vantaggio, ma la diciassettesima lega è stata quasi in pareggio – anche dopo che il capitano Loic Perrin ha visto il cartellino rosso per il suo fallo su Mbappé in quella che era probabilmente l’ultima partita della sua carriera. È stato un gioco ruvido, non glamour, visto dai 5000 visitatori ammessi allo Stade de France. Anche il presidente Emmanuel Macron era seduto sugli spalti.

L’allenatore Tuchel ora affronta giorni incerti. Oltre al campione del mondo di 21 anni, l’internazionale tedesco Thilo Kehrer si è infortunato al fianco nel gioco. Quindi Tuchel dovrà probabilmente cambiare squadra prima che il club voglia vincere un titolo per la terza stagione nella finale di Coppa di Lega contro l’Olympique Lyon il 31 luglio. Il 12 agosto, i quarti di finale della Champions League contro l’Atalanta Bergamo – e quindi la fase stagionale più importante; Perché il successo di PSG e dei proprietari del Qatar si misura soprattutto dalla prestazione in Champions League. Per questo, Parigi deve aumentare – e per questo ha anche bisogno di Mbappé.

Manos Staramopoulos

Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali

Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation

Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball. com, Mundo Deportivo

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: