L’Amministratore delegato del Qatar 2022: il nostro obiettivo è offrire un’esperienza senza pari

I tifosi dovrebbero aspettarsi un’esperienza memorabile, compresa l’opportunità di partecipare a più di una partita al giorno, quando parteciperanno alla prossima Coppa del Mondo FIFA in Qatar.

 Parlando durante un webinar ospitato dal Swiss Business Council Qatar, Nasser Al Khater, CEO della Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022 LLC, ha dichiarato che gli organizzatori stanno lavorando duramente per garantire ai fan il torneo più compatto della storia moderna.

 “Gran parte della nostra attenzione rimane sulla pianificazione operativa e sulla garanzia di offrire un’esperienza ai fan che rende unica questa Coppa del Mondo”, ha affermato Al Khater, che stava parlando a un pubblico di 21 presidenti di consigli aziendali e camere di commercio con sede in Qatar.

 “Vogliamo assicurarci che i fan abbiano un’esperienza olistica in termini di trasporto e siano in grado di guardare più di una partita al giorno. Ci saranno ampie zone di fan in posizioni strategiche, una vasta gamma di attività e l’opportunità di camminare tra West Bay e Souq Waqif. “

Il webinar è stato organizzato al fine di discutere le sfide poste dalla pandemia alla comunità imprenditoriale del Qatar, compresi i preparativi per i Mondiali. Al Khater ha affermato che il lavoro è continuato senza sosta negli ultimi mesi, nonostante le sfide in corso.

 “Abbiamo raggiunto l’85% di completamento in tutto il nostro portafoglio di costruzioni. Entro la fine di quest’anno verranno lanciati altri due stadi, seguiti da Lusail, Al Thumama e Ras Abu Aboud nel 2021. Avremo almeno un anno tra il completamento degli stadi e l’inizio della Coppa del Mondo. ”

                                                           Al Khater

Al Khater ha aggiunto: “La pandemia ha colpito tutti – e ovviamente il nostro progetto non è immune. Tuttavia, sono proseguiti i preparativi e abbiamo adottato tutte le misure necessarie per la salute e la sicurezza, in linea con le normative governative. Tutti abbiamo acquisito familiarità con Zoom e Microsoft Teams negli ultimi mesi. ”

Il recente completamento di Education City Stadium – il terzo luogo pronto per i tornei per il Qatar 2022 – è stato un risultato orgoglioso, ha affermato Al Khater.

 “È stato molto impegnativo organizzare un evento digitale durante la pandemia, ma non volevamo trattenerci. Volevamo essere innovativi e rendere omaggio agli operatori sanitari in prima linea. I programmi live che abbiamo prodotto in collaborazione con la Qatar Foundation e beIN SPORTS sono stati un tributo appropriato a tutti coloro che hanno dato così tanto per combattere questo terribile virus. ”

 Al Khater ha detto che spera che la pandemia non influisca sull’hosting della Coppa del Mondo da parte del Qatar – ma ha detto che il Paese sarebbe pronto per tutte le eventualità.

 Al Khater ha firmato elogiando la comunità imprenditoriale locale per essere proattivo nel cercare informazioni sugli effetti di COVID-19 e ha dichiarato di non vedere l’ora di continuare la collaborazione nel periodo precedente al Qatar 2022.

Manos Staramopoulos

Giornalista – Analista di calcio e affari internazionali

Membro del comitato calcistico AIPS e della IFFHS World Statistics Federation

Corrispondente: France Football, A Bola, Discoveryfootball. com, Mundo Deportivo
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: