Roma-Inter, Le pagelle, 2-2

Eccovi le pagelle di Roma-Inter terminata 2-2, sblocca De Vrij per i nerazzurri, pareggia Spinazzola con deviazione proprio dell’olandese, raddoppia per i giallorossi Mkhitaryan ma Lukaku su rigore per errore di Spinazzola che falcia Moses in area regala il pari finale.

ROMA:

Pau Lopez 6, non può nulla sul gol di De Vrij, viene punito poi dal dischetto da Lukaku.

Mancini 6, partita normale, appena sufficiente, non eccelle nè demerita.

Ibanez 6,5, sente la fiducia di Fonseca e dopo qualche partita incolore oggi fa un’ottima gara, annullando in parte Lautaro.

Kolarov 5,5, in discesa, forse l’età non lo assiste più, non è più quello di una volta, corre meno, rischia di far annullare il pari di Spinazzola per un fallo su Lautaro Martinez che l’arbitro per sua fortuna non reputa fallo, sul gol di De Vrij se lo perde.

Bruno Peres 6,5, spinge tanto, mette in difficoltà Young spesso e lo costringe a spingere meno del solito per marcare lui.

Diawara 6, la solita regia sufficiente, niente di eccezionale, ci si aspetta di più da lui, Brozovic vince spesso i duelli a centrocampo con lui.

Veretout 6,5, è sempre tra i migliori dei giallorossi, piede fatato, il pari di Spinazzola nasce da lui e Dzeko.

Spinazzola 6,5, realizza allo scadere del primo tempo un pareggio insperato perché al primo tiro in porta dei suoi, lotta con Candreva che se lo perde spesso ma che lo costringe anche a rientrare spesso, avrebbe meritato di più ma con un suo errore regala il rigore del pareggio a Lukaku a due minuti dal termine tranciando Moses dopo aver sbagliato rinvio.

Pellegrini 5, solita partita che non arriva alla sufficienza, involuzione preoccupante per il ragazzo che era uno dei punti di forza dei capitolini e che ora invece non sta per niente incidendo.

Mkhitaryan 6,5, stesso discorso per Pellegrini, sulla trequarti non incide a differenza delle ultime gare quando è stato tra i migliori, anche se non è una delle sue prestazioni migliori regala tre punti fondamentali ai suoi.

Dzeko 6,5, assist decisivo per il pari di Spinazzola, rientra spesso ad aiutare in difesa, non molla un centimetro con nessuno, corre a tutto campo.

Cristante 5, entra per l’infortunato Diawara, ma nessuno si accorge del suo ingresso, veramente avulso dal gioco, non entra in partita.

Smalling 6, subentra al posto dell’acciaccato Ibanez, si vede poco perché comunque per fortuna dei giallorossi l’Inter non si rende molto pericolosa nella ripresa.

Perotti sv

Carles Perez sv

INTER:

Handanovic 6, il portiere sloveno viene chiamato pochissimo in causa, non può nulla sul pari di Spinazzola e sul gol da distanza ravvicinatissima di Mkhitaryan.

Skriniar 6, non la sua stagione migliore, oggi appena sufficiente anche se il gol del pareggio nasce dalla sua parte con una marcatura troppo larga.

De Vrij 6,5, porta in vantaggio i suoi di testa su corner di Sanchez, devia il tiro del gol del pareggio di Spinazzola ma la palla sarebbe comunque entrata, non poteva far altro.

Bastoni 6, solita partita attenta e sufficiente per l’ex Parma, pulito e ordinato.

Candreva 5,5, soffre e non poco Spinazzola sulla sua fascia, il gol lo fa proprio il suo antagonista che lui non segue ed insieme a Skriniar lo lascia solo e libero di calciare a rete.

Barella 6, rientra titolare dopo l’infortunio, non riesce a dare quella regia che ci si aspetta da lui.

Gagliardini 5,5, altra gara al di sotto della sufficienza per un giocatore altalenante e spesso sottovalutato ma che da qualche tempo tranne qualche sporadica occasione non sta brillando.

Young 5, soffre in maniera impressionante la velocità di Bruno Peres, cosa molto strana per uno come lui.

Brozovic 6,5, solita ottima gara del croato, buone ripartenze e giocate di raccordo tra il centrocampo e l’attacco.

Sanchez 6,5, primo tempo devastante, velocità impressionante, mette in difficoltà la retroguardia giallorossa ma nel secondo tempo si vede molto meno.

Lautaro Martinez 6,5, corre tanto, recupera tanti palloni, segna un gran gol annullato per fuorigioco, fa quel che può.

Lukaku 6,5, subentra a Lautaro, combatte, fa a sportellate ma non gli arrivano palloni giocabili sufficientemente, riesce a regalare il pareggio con la sua solita infallibilità dal dischetto.

Moses 6, subentra a Candreva, prova a far cambiare marcia ai nerazzurri ma non ci riesce, merita la sufficienza comunque perché spingendo e non mollando pressa e costringe all’errore Spinazzola che lo atterra in area, regalando così il rigore che Lukaku realizza per il pareggio.

Biraghi 5, entra per dare una scossa sulla sua fascia vista la prova insufficiente di Young ma riesce a fare quasi peggio, anzi non riesce a fare praticamente nulla.

Eriksen 5,5, entra ma non cambia l’inerzia della gara, Conte voleva il cambio di marcia grazie alla sua tecnica, ma non arriva.

D’Ambrosio sv

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: