F1, Wolff: “Dobbiamo ridurre il gap con la Ferrari. Non abbiamo ancora visto il suo massimo potenziale”

La Formula 1 ripartirà il 5 luglio con il doppio appuntamento al Red Bull Ring che segnerà appunto l’apertura della stagione 2020. Il calendario prevede molte gare ravvicinate, per ora solo in Europa, e l’obiettivo è finire entro settembre.

Helmut Marko, consigliere Red Bull, pensa che la sua scuderia e le “Frecce d’argento” siano i favoriti per vincere il mondiale. Mentre Wolff, team principal della Mercedes non la pensa proprio così, sottolineando il pericolo Ferrari.

Ai microfoni di Motorsport-Total afferma: “Le prestazioni del motore Ferrari erano molto buone l’anno scorso, e sono convinto che non abbiamo ancora visto il suo massimo potenziale durante i test invernali”.

Wolff inoltre è cosciente del fatto che deve fare ancora molto lavoro per raggiungere il livello della power unit della Ferrari: “Solamente durante le qualifiche del Gran Premio d’Austria vedremo a che punto saremo noi e le altre scuderie, ma io sono sempre pessimista. Da parte nostra, è necessario lavorare per ridurre il gap con Ferrari e accertarci di avere una power unit solida e affidabile”.

La Mercedes per ora è stata la prima scuderia a tornare in pista con i test privati al Silverstone. Anche i due piloti Ferrari, Leclerc e Vettel seguiranno Hamilton e Bottas nella seconda metà di giugno per provare a Fiorano la monoposto SF71H.

 

 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: