Tonali si racconta: “Posso arrivare in cima al mondo. Pirlo? Lo invidio…”

Sandro Tonali durante una intervista a Sportweek  ha raccontato le aspettative per la sua carriera e ha parlato della sua vita.

Il ventenne, oggi molto ricercato nel mercato anche da alcune squadre come la Juve o l’Inter, non si tira indietro al fatto che lui fosse un predestinato:Sono consapevole che con i giusti sacrifici posso arrivare in cima al mondo. Non ho realizzato neanche la metà di quello che ho in mente, ma mi sento abbastanza forte per farcela”.

Poi parlando della sua vita racconta del padre che portava a casa interi sacchi di palloni e del suo rapporto con il fratello Enrico, che, avendo una mente diversa dalla sua, non lo ha fatto sfondare nel calcio. Poi parla del suo provino col Milan, i giorni nella Primavera del Brescia… Insomma, si rende conto lui stesso di essere un ragazzo speciale…

Poi, ad un certo punto, paragonandosi a Pirlo, afferma: “Non sono il suo erede. Tanto per cominciare, non ho il suo lancio, lungo e millimetrico. E glielo invidio”.

FOTO WEB

 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: