Spadafora non si sbilancia : “Non mi espongo. Aspettiamo i dati dal 18 maggio”

Vincenzo Spadafora non vuole sbilanciarsi. Intervenuto sulla questione della ripresa del campionato ha dichiarato : “Non mi espongo in previsioni, dobbiamo stare attenti e sperare che da qui al 18 maggio i dati sul contagio siano positivi, così potremo riaprire pian piano. Restrizione delle partite a porte chiuse? Questa ci sarà al 100%”.

Oggi alle 15 è iniziata l’audizione della Figc presso il Comitato Tecnico Scientifico per la valutazione del protocollo sanitario per la ripresa, la cui approvazione rappresenta uno snodo cruciale per la ripartenza della Serie A : “Attendiamo tra qualche ora i risultati di questo incontro”, ha detto Spadafora.

Il ministro ha poi speso parole per il mondo dello sport di base: “Anche il mondo dello sport è in agonia. Nel nuovo decreto, che speriamo di approvare presto, ci saranno certamente delle risorse a fondo perduto per lo sport di base. Già nel decreto di marzo abbiamo inserito un contributo per i collaboratori sportivi e abbiamo poi istituito un fondo di 100 milioni presso l’Istituto per il credito sportivo, anche se non a fondo perduto, ma con una precisa direttiva che per almeno il 70% sia destinato alle società e alle associazioni sportive dilettantistiche”.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: