Serie A, colpo Gobbo a Spadafora : “Vogliamo terminare la stagione”

Dopo la brusca frenata dei giorni scorsi da parte del Governo e del Ministro Spadafora, oggi l’intera Serie A ribadisce la propria volontà a “portare a termine la stagione“. Tale conferma è stata ribadita dall’Assemblea della Lega di A, riunita in teleconferenza per discutere della questione dei diritti tv e delle rate ancora in riscossione dai broadcaster.

E’ un’anime la posizione dei 20 club, la quale ribadisce la precedente esposizione del 21 aprile scorso. Colpo gobbo al Ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, il quale aveva sottolineato come se non si troverà un accordo per la modifica del protocollo per la ripresa, il Governo si assumerà la responsabilità di dichiarare chiusa la stagione.

Pertanto ora è scontro diretto tra Lega Serie A e Governo. Nulla può far cambiare idea ai club i quali vogliono terminare la stagione. Il tema unico che portano avanti è unanime per tutti. Lo hanno stabilito durante una riunione in cui, in realtà, il tema principale riguardava le televisioni, che stanno ancora decidendo se pagare l’ultima rata, la sesta della stagione che devono ai club, oppure no. Il saldo dovrebbe avvenire entro i primi giorni del mese (maggio 2020). Dieci giorni fa Sky, Dazn e Img avevano chiesto ai club sconti o dilazioni, raccogliendo un secco rifiuto, visto i danni che gli stessi club hanno subito in questi due mesi. La questione resta in bilico, ma quel che più conta è la presa di posizione di tutti i 20 club.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: