Ivan Rakitic : “Voglio giocare a costo di essere contagiato”

Momento particolare per il mondo del calcio, nel quale le Federazioni, la FIGC e il Governo stanno studiando se ripartire o meno e soprattuto come ripartire.

Molti giocatori vogliono e incoraggiano a tornare sul campo, tra questi Ivan Rakitic che durante un’intervista dichiara sicuro: “Sono pronto a correre il rischio di essere contagiato, ma voglio tornare a giocare”.
Poi continua: “Lo dico con consapevolezza Che il rischio sarà molto piccolo, ma anche per la solidarietà con coloro che hanno giocato per noi dal primo minuto e che continueranno così per molti giorni.”

Poi riguardo al giocare in sicurezza, come ribadito negli scorsi giorni, dice:  “Dobbiamo giocare con le massime misure di sicurezza, sapendo che non sarà mai sicura al 100%, per noi come per qualsiasi lavoratore.”

Poi afferma con convinzione: “Penso che abbiamo quel debito, dobbiamo restituire alla svelta società quelli che abbiamo ottenuto in questi anni, e non dico solo in termini economici: Dobbiamo tornare a far divertire la gente perché non parli solo di virus. Leggo in questi giorni di danni economici, di calendari, di retrocessioni, ma non leggo nulla di passione della gente. Certo, se vedo quanti milioni di persone si muovono attorno a calcio, le tasse, i posti di lavoro… Ma non è solo quello. Dobbiamo cercare di far divertire di nuovo le persone con il calcio, offrendo con il nostro coraggio e la nostra forza un supporto a tutti i lavoratori che ci hanno mostrato con la forza.”

Riguardo al suo pensiero sulla decisione della Francia di qualche giorno fa di chiudere il campionato conclude: ”Penso che non esista una ricetta univoca. Ciascun paese si regola secondo la propria situazione, e sono certo che non esista una ricetta giusta e una sbagliata, così come sono certo che ogni campionato deciderà per il meglio”.

Foto Goal.com

One thought on “Ivan Rakitic : “Voglio giocare a costo di essere contagiato”

Comments are closed.

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: