Rezza cambia versione : “Il Protocollo della FIGC è un buon documento”

Torna a parlare il Professor Rezza Direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità per quanto riguarda la ripresa del Campionato di Serie A. Questa mattina si era pronunciato come ormai è consuetudine, il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora il quale aveva lasciato più di qualche dubbio sulla ripresa del campionato di Serie A. Rezza ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli ed ha lasciato aperta qualche speranza:

È una decisone difficile da prendere, si naviga un po’ a vista. Ogni singolo Paese fa valutazioni rispetto a quanto avviene nei propri confini. In Italia è difficile capire cosa accadrà. Il documento della FIGC era un buon documento ma non voglio entrare nello specifico del protocollo. Non sappiamo quanto la stagione calda potrà influire sulla forza del virus. Non ci si deve rilassare. Non siamo ai livelli di due mesi fa ma vietato abbassare la guardia. Il problema non è quanto il protocollo sia perfettibile. È l’incertezza il maggiore avversario della ripresa del campionato.”

Per quanto riguarda le decisioni prese dagli altri paesi d’Europa come la Germania dove le squadre si allenano da diverse settimane, il Direttore dice : “I paesi non sono tutti uguali. In Germania sono più sicuri nel ripartire perché è uno stato più efficiente, più organizzato anche di Francia e Regno Unito”.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: