Lazio, Rabbia Parolo per il nuovo Dcpm: “I calciatori sono stati penalizzati.”

Marco Parolo concorda con le parole del presidente del suo club, Lotito, criticando anche lui la scelta la scelta del Governo di dare via libera agli allenamenti degli atleti di sport individuali il 4 maggio, e due settimane  dopo quelli egli i sport di squadra. Infatti con “delusione” dice: “I calciatori sono stati penalizzati. Perché posso correre al parco e non su un campo da calcio nel nostro centro sportivo? Non mi aspettavo questa notizia”.

Poi il centrocampista biancoceleste spiega: “C’è stata l’apertura degli allenamenti per gli atleti degli sport individuali, possono andare nelle strutture. Non capisco perché noi calciatori non possiamo fare lo stesso mantenendo le distanze e rispettando le normative, anche per riprendere contatto con il campo e con lavori specifici sul terreno dove giochi. Formello ha 5-6 campi, possiamo starci benissimo tutti a 50 metri di distanza. Possiamo fare i turni in orari diversi. C’è la massima attenzione da parte nostra nelle direttive del Governo, ma credo che ci sia anche la possibilità che gli atleti professionisti possano allenarsi nei centri sportivi”.

Anche Igli Tare, il direttore sportivo del club dice alla radio ufficiale biancoceleste: “Sono due mesi che siamo fermi, non so cosa abbia in mente Spadafora. Non so quale sia il suo scopo ma sicuramente non vuole aiutare il calcio, non vuole farci giocare”.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: