Basket, Umberto Gandini: “Il problema è ripartire”

Durante l’intervista esclusiva di TGCOM 24 al presidente della Lega Basket Umberto Gandini ha parlato della situazione del basket:  “Il basket è diametralmente opposto al calcio di Serie A in termini di ricavi, infatti vive sostanzialmente per l’85% della combinazione di sponsorizzazioni-incassi da botteghino dei palazzetti. Attualmente siamo in una situazione di chiusura per cercare di mettere le società in sicurezza e dall’altra parte con meno partite rispetto a quanto pattuito abbiamo perdite intorno ai 40 milioni di euro. Il grosso problema è la ripartenza, con le porte chiuse che in un primo periodo saranno la norma, non avendo la possibilità di vendere biglietti e di mantenere il supporto delle sponsorizzazioni”. 

Prosegue poi parlando della ripresa: “Chiediamo all’Esecutivo che le aziende che investono nello sport abbiano un ritorno. Per tutto lo sport italiano è importante avere un orizzonte, capire quando e come ricominciare di fronte a un pubblico. Come Lega Basket istituiremo una commissione che vogliamo affianchi il Governo per implementare le norme che consentano di riaprire i palazzetti. Indubbiamente ci sono società e dipendenti che rischiano”.

Foto Calcio e Finanza
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: