Roma, Dzeko : “E’ un onore essere capitano”

L’Orgoglio di Dzeko dopo la sua scelta di restare a Roma : Ho fatto la scelta giusta e non era difficile, ora ancora di più sono orgoglioso di far parte di questa società che in momenti molto difficili fa cose molto importanti per i suoi tifosi che hanno bisogno di aiuto. Noi giocatori siamo a disposizione della società per aiutare in tutti i modi possibili”.

Un onore essere capitano: “La prima volta che sono stato capitano è stato negli ultimi sei mesi a Wolfsburg, poi sono andato al Manchester City. Negli ultimi sei anni sono stato capitano della Bosnia e sono orgoglioso. Poi esserlo a Roma dopo Totti e De Rossi è un grande onore, specialmente in questa società meravigliosa. Io già da prima mi sentivo uno dei capitani, perché penso che ogni squadra abbia più di un leader dentro e fuori dal campo al di là della fascia”.

Ripresa del campionato: “E’ un cosa molto delicata, la cosa più importante è la salute della gente, di tutti noi. In questo momento il calcio non è la priorità, lo sport fa parte della nostra vita e lo amiamo, ma solo quando la situazione si calmerà e non ci saranno pericoli per tutti noi è giusto finire il campionato, ma solo quando non ci saranno rischi“.

Famiglia: “Non sono mai stato così tanto a casa, sono contento di stare con i miei figli, in questi momenti l’unica cosa importante è rimanere a casa. I miei bambini sono contenti e quando li vedo sono più felice anch’io”.

Queste le parole di Dzeko che apprezza quello che sta facendo la squadra, ed è fiero di aver fatto la scelta giusta rimanendo alla Roma, ed avendo ereditato la fascia da capitano. E’ anche consapevole del fatto che finche le cose non si calmeranno, rischiare non è la cosa giusta da fare, quindi meglio stare a casa con i propri familiari.

 

 

 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: