Giovanni Malagò sulla ripresa degli allenamenti : “Credo che il limite verrà spostato a fine aprile o inizio maggio”

Giovanni Malagò Presidente del Coni sentenzia tutti i passi avanti fatti negli ultimi giorni per riprendere gli allenamenti, Intervenuto a Radio Radio sul dibattito relativo al rinnovo delle cariche dei presidenti federali e di quello del Comitato olimpico nazionale alla luce dello slittamento delle Olimpiadi di Tokyo al 2021, ha parlato anche della ripresa degli allenamenti : “I professionisti per tornare ad allenarsi dovranno aspettare ancora un po. Gli allenamenti sono stati vietati per tutti e ho più di una sensazione che il dpcm verrà prorogato, o dopo il 27 aprile o ai primi di maggio. Bisogna fare distinzioni rispetto ad attività individuale o di squadra, indoor o outdoor. Il governo, a torto o a ragione, con il dpcm ha deciso di vietarli per tutti, ma credo venga prorogato”.

Malagò ha anche parlato sul possibile rinnovo delle cariche dopo i giochi olimpici del 2021: “Servirà dare un’interpretazione, ho parlato con tantissimi presidenti e salvo una esigua minoranza è solo una cosa di buonsenso che vai a fare le Olimpiadi con il presidente che ha condotto il quadriennio precedente, perché è giuridicamente il rappresentante tecnico della squadra che va ai Giochi. Ho parlato con il Cio e assolutamente condivide questa impostazione, quindi ritengo che questo avverrà”.

Nella sua disamina riguardante le prossime Olimpiadi dice : “Lo statuto del Coni e le dinamiche della legge del mondo olimpico, e vale anche per il paralimpico, sono chiarissime e siamo obbligati a fare le elezioni dopo lo svolgimento delle Olimpiadi. Per le federazioni lo statuto chiarisce che le elezioni vanno svolte dopo il quadriennio, ma la parola ‘quadriennio’ non e’ stata messa li’ a caso. Non è mai successo che un’Olimpiade è stata spostata di un anno. In questo caso quadriennio è collegato alle Olimpiadi. Sono state spostate anche diverse elezioni regionali e leggo che forse vengono spostate anche le elezioni del presidente degli Stati Uniti d’America: vogliamo che non lo facciamo noi per le federazioni?”.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: