Lazio, Lotito: “I giocatori devono allenarsi”

Importanti dichiarazioni fatte dal presidente della Lazio, Claudio Lotito, riguardo al suo pensiero sugli allenamenti:“Il calciatore è dotato di una condizione fisica diversa rispetto alla media e viene sottoposto h24 a controlli medici, potrebbe quindi allenarsi senza mettere a repentaglio la salute propria e delle persone accanto a lui”.

Claudio Lotito, ha parlato del coronavirus e della situazione del calcio alla radio ufficiale del club:: “Nessuno vuole prendere sotto gamba la salute dei cittadini e dei propri dipendenti . Non si tratta di una questione ludica, ma di attività lavorativa: parliamo di persone che, se le blocchi per 2-3 mesi, gli crei un trauma perché perdono la condizione. Quindi se ci sono tutte le condizioni ideali, come nel nostro caso a Formello, non c’è alcun rischio di contatto e di contagio. Il Centro Sportivo di Formello è dotato di tutti i comfort e mezzi di sanificazione, inoltre la struttura è tra le più grandi in Italia. Siamo in possesso da oltre un mese di mascherine, guanti ed occhiali perché già in uso per le attività ordinarie. Tutte queste precauzioni le avevamo già adottate un mese e mezzo fa. Quindi non capisco il motivo per cui non continuare gli allenamenti. noi rispetteremo tutte le regole, ma non capisco il motivo”.

Poi parlando dei club dice: Non mi metto a fare le comparazioni, ma noi abbiamo fatto in modo che i giocatori alla Lazio siamo orgogliosi. Capiscano che è un club in cui c’è ogni confort, compresa la serenità ambientale, per svolgere il proprio lavoro. I giocatori devono sapere che siamo una grande famiglia e che vengono seguiti, passo passo, da professionisti che si curano della qualità della loro vita e di quella delle loro famiglie. Ci curiamo oltre che dell’aspetto tecnico e atletico, anche dell’uomo nella sua globalità”.

 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: