L’AIC contro l’idea del taglio degli stipendi

L’AIC risponde alla proposta sulla diminuzione degli stipendi.

La questione del taglio degli stipendi provoca tensione tra l’AIC (associazione italiana calciatori) e la Lega Serie A. Poco dopo la proposta da parte della Lega per il taglio degli stipendi è arrivata la risposta dell’AIC ed è stata molto dura, infatti il vicepresidente Umberto Calcagno all’Ansa dice: “È una proposta vergognosa e irricevibile. È chiara l’indicazione che si vuol far pagare solo ai calciatori gli eventuali danni della crisi”. Anche Damiano Tommasi ha bocciato la decisione presa nell’Assemblea di Lega di stamattina:“I giocatori stavano già trattando, questo comportamento mi pare una follia”

L’AIC non sembra arrendersi. Il confronto si prevede ancora lungo. Al momento si è in una situazione di stallo, l’AIC nei giorni scorsi ha respinto la proposta di interrompere i pagamenti per quattro mesi, chiedendo la sospensione per un solo mese.

Riprendere e finire il campionato resta comunque l’obiettivo, anche a costo di terminare a settembre-ottobre e rivedere tutto il calendario della prossima stagione. Ancora bisogna capire se in questi giorni si arriverà a qualcosa di concreto.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: