La promessa, Ibrahimovic non vuole lasciare la Serie A, il Milan ha la priorità

Lo stop del campionato causato dal coronavirus ha dato altro tempo a Zlatan Ibrahimovic per fare delle scelte: se giocare per un altro anno o smettere, se rimanere al Milan o no. Dalle ultime notizie però sembra che Zlatan voglia giocare ancora un altra stagione, sia perchè la motivazione sicuramente non gli manca e anche per un dispicere personale di non chiudere la carriera con un campionato così incerto.

La priorità va al club rossonero. Sia per una questione di rispetto vista la  chance europea che il Milan gli ha dato a gennaio, sia per una questione di affetto. Ibra tiene il Milan  nel cuore e presto aprirà un dialogo con Gazidis, un rapporto nuovo e da costruire visto che il manager del Milan ha in mente una strategia diversa, vuole giocatori più giovani e meno pesanti dal punto di vista dell’ingaggio.

Ecco perché non è da escludere l’opzione che Zlatan cambi squadra, ma che comunque rimanga in serie A. Mettendo caso che quindi Ibra lasci il Milan la opzione più naturale porta a Bologna. La squadra rossoblù infatti lo avevano già cercato a gennaio e giocherebbero la carta Mihajlovic, amico  dello svedese. Altri scenari al momento sono difficilmente prevedibili ma, visto l’affetto per Milano, Ibra potrebbe valutare anche di ritornare al Inter.  Attenzione anche sul Napoli: De Laurentiis infatti ha grande stima di Ibrahimovic e la presenza di Gattuso (con cui Ibra aveva giocato al Milan), può dare più possibilità nell’acquisto.

Per ora sono tutte ipotesi, bisogna attendere nuovi aggiornamenti.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: