Euro2021, Mancini : “Giocare nel 2021 potrà aiutarci”

Tutto rinviato al 2021 e mai come questa volta, c’è desiderio di giocarlo. Parliamo dell’Europeo dove l’Italia parte da protagonista, grazie ad un gruppo unito e un CT preparato. Roberto Mancini sull’Europeo spostato al 2021 vede il lato positivo : “Ovviamente nessuno avrebbe voluto rinviare la manifestazione, soprattutto per il motivo che c’è dietro. A livello calcistico però a noi può anche andare bene perché i ragazzi giovani potranno fare più esperienza. “Adesso avremmo avuto delle possibilità ma c’erano squadre più preparate perché partite prima nel ringiovanire nella squadra e selezioni già affermate, come la Francia – ha commentato a Sky Sport -. Con un anno in più i ragazzi potranno migliorare: quindi la squadra potrà migliorare moltissimo. Ma c’è da vedere quando saranno le partite: ce ne saranno molte in poche tempo e si avrà poco tempo di allenarsi”.

In relazione a quello che ha creato e sta portando il Coronavirus, il CT si esprime cosi : “Se ne sono andate troppe persone ed è difficile da accettare. Credo che questa cosa lascerà tanta tristezza in moltissime famiglie italiane.”

Ci saranno novità? Sicuramente una su tutte, ritrovare Nicolò Zaniolo : “Può migliorare ancora molto e ricoprire diversi ruoli”. Poi prosegue : “Non vedo carenze nel ruolo di terzino, ma ci sono giocatori che possono migliorare che devono giocare di più. Siamo messi bene in tutti i reparti, ma dobbiamo trovare qualcuno dietro a Immobile e Belotti, speriamo che Kean possa giocare e migliorare”. Forse Balotelli: “Per qualità è uno dei migliori centravanti in assoluto ma solo quello non basta. Deve fare di più e lo sa: quest’anno a Brescia non ha fatto benissimo. La nostra speranza è di averlo al 100% come era agli Europei di Prandelli o con me al Manchester City. E’ ancora giovane, manca un anno: c’è spazio per tutti, non solo per lui”. 

Termina con un pensiero sul futuro: “Sono molto felice in nazionale anche se è da tempo che non vedo i giocatori: li rivedrò dopo un anno praticamente, poi ci saranno Nations League, Europei e Mondiali tutti ravvicinati. Poi dopo i mondiali vedremo cosa accadrà”.

Translate »
error: Contenuto protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: