L’Atalanta fa sognare Bergamo e l’Italia intera. La Champions è possibile. 3-4 al Valencia e una dedica a Bergamo

C’è poco da dire e da fare, l’Atalanta di Gasperini è la rivelazione di questa edizione della Champions League. Bellissimo show anche nella trasferta a porte chiuse di Valencia. Strepitoso Ilicic, autore di un poker senza se e senza ma. I bergamaschi volano ai quarti di finale per continuare un sogno che sarebbe di tutta l’Italia. Bellissima dedica per Bergamo da parte dei giocatori a fine gara: “Non mollate”. Il club via Twitter raccomanda ai tifosi: “State a casa”.

In un momento delicatissimo che solca il viso di un’Italia triste e preoccupata, l’Atalanta fa gioire e apprezzare il suo gioco nel silenzio di Valencia grazie ad uno spirito di gruppo incredibilmente positivo e compatto. Ilicic incredibile che consegna nelle mani di Gasperini i quarti di finale di Champions. La squadra ha dedicato questa impresa alla città di Bergamo (“Non mollare”) e il club ha raccomandato ai tifosi di restare a casa evitando assembramenti in città, all’aeroporto o a Zingonia.

IL TABELLINO VALENCIA-ATALANTA 3-4

3′ su rig., 43′ su rig., 71′ e 82′ Ilicic (A), 21′ e 51′ Gameiro (V), 67′ Ferran Torres (V)

VALENCIA (4-4-2): Cillessen; Wass, Diakhaby (46′ Guedes), Coquelin, Gayà; Torres, Parejo, Kondogbia, Soler; Rodrigo (79′ Florenzi), Gameiro. All. Celades

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Djimsiti, Caldara, Palomino; Hateboer, De Roon (44′ Zapata), Freuler, Gosens; Pasalic (83′ Tameze); Ilicic, Gomez (78′ Malinovskyi). All. Gasperini

Ammoniti: Coquelin, Diakhaby, Kondogbia e Wass (V), Freuler (A)

Translate »