Tra ganci e agganci è bagarre scudetto

Dopo 23 giornate le tre battistrada Inter Juventus e Lazio sono lì appassionatamente a stretto contatto e in pratica sulla stessa linea di combattimento. I ganci nel ring del campionato sono stati forti e possenti e li hanno inferti Inter e Lazio con la gentile partecipazione scaligera. Infatti dopo i due ganci veronesi del sabato sera italiano che hanno messo al tappeto una Juventus sciatta e distratta, troppo ghiotta era l’occasione per le due rivali di rosicchiare tre punti alla capolista.

E così è stato. Prima una Lazio possente e furente ha domato un Parma indiavolato con un gancio preciso del Panterone biancazzurro.

E, malgrado l’infrasettimanale dispendiosa contro il Verona e qualche assenza, la Lazio ha tacitato sia chi parlava di rosa corta che di stanchezza incipiente. I 4.000 tifosi al seguito hanno spinto i boys di Inzaghi verso i tre punti che li portano a meno uno dalle prime. Mai così vicino lo scudetto e a 15 giornate dalla fine non ci si può nascondere.

Anche l’Inter di Conte ha capitalizzato lo scivolone bianconero con quattro ganci al disastrato Milan di Pioli, incapace di gestire un doppio vantaggio. E cosi per i nerazzurri è aggancio in vetta che corrobora le speranze scudetto. La bagarre è totale e all’orizzonte si vede un Lazio Inter da sballo, forse il primo snodo veramente decisivo nel ring dello scudetto.

Translate »