Supercoppa Italiana, la Juventus e Sarri in cerca di rivincite contro la Lazio

Sarri indubbiamente ha mal digerito la sconfitta per 3-1 subita all’Olimpico lo scorso 7 dicembre dalla Lazio. Inzaghi quella sera ha saputo incartare la vecchia signora e il suo allenatore alla grande sfatando un tabù, l’ennesimo, che durava da 16 anni. Sarri quindi domenica sera a Riyad, le 17,45 in Italia, cercherà di prendersi immediatamente la sua rivincita che sarebbe più corposa visto che in palio c’è una trofeo nazionale. Certo uscire nuovamente sconfitti anche domenica, vorrebbe dire che la Lazio quest’anno, sarà un nemico molto pericoloso per la squadra dominatrice di un decennio di calcio italiano. L’allenatore toscano ha già in mente delle strategie atte a cercare di non ossigenare le fonti di gioco biancocelesti in modo da non innescare il reparto offensivo che ha tutte le potenzialità per far male e chiunque. Ronaldo è in forma, il go spettacolare contro la Samp, ha messo in evidenza come questo giocatore possa trainare tutta la squadra a rendere al meglio, e questo Sarri lo sa. Il clima in Arabia è perfetto per giocare una partita di calcio, temperatura che oscilla tra i 14 e i 20 gradi, aria secca con pochissima umidità che permetterà di respirare bene durante lo sforzo del match. Sarri poterà cn se fino all’ultimo alcuni dubbi di formazione. Buffon o Szczesny, Higuain o Dybala, Demiral o Rugani. Intanto alcuni giocatori a gennaio molto probabilmente andranno via. Mandzukic sembra aver trovato l’accordo con un club del Qatar, Emre Can è vicino al Psg con un prestito e riscatto a luglio.

 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: