Cagliari-Lazio, le pagelle dei biancocelesti: Luis Alberto e Caicedo, su cross di Jony, ribaltano il risultato. Ottava vittoria consecutiva per la Lazio in Serie A

Strakosha 7 Incolpevole sul gol del vantaggio cagliaritano, compie un autentico miracolo al 45′ del primo tempo su Nainggolan e poi si supera ancora una volta su Joao Pedro sugli sviluppi del calcio d’angolo, tenendo a galla la squadra nei momenti di difficoltà.

Luiz Felipe 5,5 Troppo morbido su Joao Pedro, che di testa fornisce l’assist per Simeone, in occasione del gol del Cagliari. Successivamente gioca comunque la sua discreta partita, fermo restando le numerose difficoltà della Lazio in difesa nel corso di questa partita.

Acerbi 6,5 Il pacchetto arretrato biancoceleste soffre moltissimo le incursioni degli attaccanti rossoblu. Nainggolan lo mette in difficoltà un paio di volte. Compie un salvataggio incredibile su Joao Pedro al 75′, che si era involato solo verso la porta difesa da Strakosha. Dal suo piede nasce l’azione del gol del pareggio della Lazio.

Radu 5 E’ lui a marcare Simeone in occasione del gol del vantaggio cagliaritano. E ovviamente non è esente da colpe. La difesa della Lazio oggi non è certamente al meglio. All’80’ esce per fare posto a Caicedo

Caicedo (dall’80’) 7 Entra a 10 minuti dalla fine, e ancora una volta il gol della vittoria è il suo. Al 97′ svetta più in alto di tutti al centro dell’area e insacca alle spalle di Rafael, consegnando alla Lazio l’ottava vittoria consecutiva in campionato.

Lazzari 6 Poco propositivo. Sulla fascia di competenza Lykogiannis sembra arginare le sue sgroppate senza particolari problemi. Cresce alla distanza, quando la Lazio guadagna campo e crede nella rimonta.

Milinkovic-Savic 6 Primo tempo anonimo, nel secondo tempo il Sergente prova a salire in cattedra, ma senza particolare successo. Ha il merito comunque di lottare fino alla fine.

Leiva 5,5 Rispetto alle sue consuete prestazioni, oggi sembra soffrire particolarmente l’intensità del centrocampo proposto da Maran. Sfiora il gol del pareggio nel secondo tempo, con una spizzata su un calcio d’angolo, ma sembra particolarmente in apnea. Esce al 64′ per far posto a Cataldi.

Cataldi (dal 64′) 6,5 Dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo, viene ammonito per un fallo sulla trequarti biancoceleste. Mette un po’ di ordine in mezzo al campo, con la Lazio ovviamente sbilanciata pericolosamente in avanti alla disperata ricerca del pareggio.

Luis Alberto 6.5 Ammonito al 20′ del primo tempo per proteste, appare piuttosto nervoso. Si accende a sprazzi e non illumina come al suo solito. Poi però, come i grandi fuoriclasse, ecco il gol che riporta la squadra al pareggio.

Lulic 5 Non incide come al suo solito e sembra spesso in affanno. Esce al 55′ per fare posto Jony.

Jony  (dal 55′) 7 Inzaghi lo butta nella mischia per cercare di sfruttare le sue doti di crossatore sulla fascia sinistra. E lui ci prova, insistentemente, a calciare la palla dentro l’area avversaria a favore dei suoi compagni. Fino al 97′, quando serve l’assist decisivo per il colpo di testa di Caicedo.

Correa 6,5 Tartassato dai difensori rossoblu, corre e lotta tantissimo. I suoi guizzi e le sue giocate mettono in difficoltà i calciatori avversari. E’ sicuramente il più ispirato della Lazio e contribuisce, con la sua caparbietà, a questa importantissima vittoria.

Immobile 5,5 Sulla sua testa sono arrivati diversi palloni buoni per il pareggio, ma complice i difensori avversari, un po’ di imprecisione ed un pizzico di sfortuna, non arriva l’incornata vincente.

Inzaghi 8 Voto 8, come le vittorie consecutive in questa Serie A. Anche in questa occasione, il capolavoro è il suo. Grazie ai cambi e alla grinta in panchina, conquista questo importantissimo successo in campionato, e porta la Lazio a soli 3 punti dalla coppia capolista del campionato composta da Inter e Juventus.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: