La lotta allo scudetto è tutta aperta, ma l’Inter scavalca la Juve e Sarri si arrabbia

Grande domenica di serie A dove la testa del campionato è sotto assedio da parte della fronda dei grandi inseguitori Lazio, Cagliari, Roma, Atalanta e Napoli. L’Inter di Conte respira dopo aver ottenuto una vittoria importante contro la Spal, vittoria che arriva insieme ad un inaspettato pareggio della Juve di Sarri contro un Sassuolo al veleno. I Bianconeri reduci dalla vittoria sull’Atletico schierano in porta Gigi Buffon ma trovano subito difficoltà trovandosi a prendere gol dopo l’iniziale vantaggio firmato da Bonucci (20’), nel secondo tempo arriva il gol del vantaggio per il Sassuolo con un’azione di “Ciccio” Caputo. A riportare il pareggio è il rigore di Cristiano Ronaldo sull’esordiente Turati, un pareggio che apre nuove opportunità e altrettante incognite.

Quindi vittoria dell’Inter con una doppietta di Lautaro nel primo tempo, giocatore che sta crescendo tantissimo e che insieme a Lukaku sono diventati il pilastro di questa squadra rediviva. E’ ancora presto per parlare di “nuova capolista” ma questa quattordicesima giornata di Serie A è stata una guerra di posizione/logoramento.

Attenzione agli inseguitori, bene la Lazio che vola al terzo posto quasi indisturbata dopo aver travolto l’Udinese.

Translate »