Verso Napoli-Salisburgo, Gli Austriaci vogliono la qualifica. Il Napoli deve dimenticare il Campionato

Champions League, Fase a gruppi. 4 a Giornata: Napoli-Salisburgo.

Torna la Champions allo stadio San Paolo, dove gli azzurri di Ancelotti ospitano il
Salisburgo di Marsch, nel match di ritorno del girone E.
Il Napoli, in Europa, è reduce dal 3-2 con cui si è imposto al termine della proficua
trasferta alla Red Bull Arena – proprio contro il Salisburgo – , dopo di una sfida ricca
di emozioni.
Al momento i partenopei guidano il girone con 7 pti, inseguiti dal Liverpool di Klopp
(6pti) -stasera in campo contro il più abbordabile Genk-. Ancelotti sa bene che una
vittoria stasera sarebbe di fondamentale importanza, visto che gli garantirebbe
l’accesso agli ottavi con due giornate di anticipo. Inoltre, aggiungerebbe “pepe” alla
sfida con i Reds per il primo posto del girone.
Anche se in campionato fatica ad ingranare, il Napoli europeo ci ha fin’ora abituati a
ben altre prestazioni – Indimenticato il 2 a 0 sul Liverpool nella prima giornata -.
Per l’attacco degli azzurri, il trio Insigne-Lozano-Mertens sembra favorito sulla
fisicità di Milik e Llorente. A centrocampo Fabian Ruiz ed Elmas dovrebbero
garantire coperture e qualità. Il Salisburgo però può contare sull’attuale
capocannoniere del torneo (con 6 goal), il giovane “predestinato” Haaland. Il
Norvegese che aveva iniziato a farsi notare con la sua nazionale, sembra adesso un
attaccante esperto, pronto per entrare nell’olimpo dei grandi.

Probabili formazioni:

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Fabian
Ruiz, Elmas, Insigne; Lozano, Mertens.

Salisburgo (4-2-3-1): Coronel; Kristensen, Ramalho, Wober, Ulmer; Mwepo,
Junuzovic; Minamino, Szoboszlai, Hwang; Haaland.

Translate »