Le Pagelle di Milan-Lazio. Lotito in tribuna si gode un Luis Alberto, un vero Campione. Milan continua la Crisi

Le Pagelle di Milan-Lazio 1-2 :

Migliore in campo : Luis Alberto – Peggiore in campo : Milinkovic 

Strakosha 6,5 : Inizio non positivo, dopo un uscita mancata e i rimproveri di Milinkovic, fa un clamoroso errore al 7°, il quale consegna palla al Milan che però non la finalizza. Si vendica alla perfezione sul tiro di Paquetà. Non segue Bastos, cosa che dovrebbe fare un portiere sul suo difensore e incassa l’1-1 su autogol di Bastos. Pochi pensieri nel proseguo del match la difesa lo protegge bene.

Radu 6,5 : Inzaghi lo preferisce a Lui Felipe negli ultimi minuti prima del riscaldamento. Legge bene le giocate dell’avversario soprattutto su Piatek quando si trova dalla sua parte.

Acerbi 6,5 : I suoi prendono gol nel momento che ‘pecca’ di fiducia verso Bastos. Come al solito perfetto nella gestione della posizione e nel far ripartire il centrocampo.

Bastos 6 : Sfortunato sul rimpallo di Piatek il quale segna un autogol da Commodore64. Reattivo nel proseguo della gara soprattutto su Leao. Intelligente nel finale

Lazzari 7 : Segna Immobile, ma il gol è tutto suo. Assist perfetto sulla testa dell’attaccante biancoceleste che non sbaglia. Non ha vita facile sulla sua fascia ma riesce a superare il centrocampo Milanista con ottime giocate soprattutto su Hernandez. Vede sempre Luis Alberto e riesce a trovarlo dopo ottime smarcature. Blocca Hernandez in area e fa ripartire l’azione che porta Correa a segnare il 2-1.

Luis Alberto 8 : Ottimo assist per Immobile al 21 che però colpisce la traversa. Il gol del vantaggio biancocelesti passa anche da lui che mette in moto benissimo Correa dopo il passaggio di Milinkovic. Mette in gioco Correa con facilità che però non finalizza. Tante giocate di fino e di regia. Buono il tandem con Lazzari e con Acerbi che lo mette sempre in gioco. Mette in gioco Correa al 83° in maniera magistrale e lazio in Vantaggio.

Milinkovic 5,5 : Inizio da incubo, tante palle toccate e tanti sono gli errori commessi. Si prende un giallo, che rischia di compromettere tutta la gara. Nel ST cambia marcia, molto più reattivo, ma l’ammonizione mette paura e Inzaghi lo toglie

Lulic 6,5 : Si perde Rebic appena entrato il quale manda di poco fuori. Riesce nelle sue corse a tenere a bada l’attacco Rossonero e a vedere con facilità Luis Alberto che mette palla in Banca ogni volta che la tocca.

Leiva 6 : Manca nella prima parte della gara, soffre l’assenza ingiustificata di Milinkovic. Non è la sua partita migliore. Con l’entrata di Parolo è più libero di muoversi

Correa 7,5 : Molto attivo. Gioca benissimo con Luis Alberto e Immobile. Freddo e lucido sull’assist di Luis Alberto e segna il 2-1 con una giocata da purosangue.

Immobile 7,5 : Ennesimo palo al 21°, ma che lucidità al 25° dove insacca di testa il 100° gol su assist di Lazzari. Esce per Caicedo per un problema che ha lamentato dal PT

Caicedo 6 : La sua forza fisica si vede subito. Riesce a tenere palla nonostante la marcatura di 2 uomini. Viene abbattuto in area, cade male sulla spalla ed è costretto ad uscire.

Parolo 6 : Entra e alla velocità della luce viene subito ammonito. Deve proteggere il gioco di leiva e cosi fa

Cataldi 6: Prende il posto di Caicedo uscito per infortunio. Buono impatto soprattutto nel proteggere palla.

Inzaghi 7,5 : Preferisce Radu al post di Lui Felipe. Nonostante la prestazione sottotono di Milinkovic contro il Torino, lo mette in campo giocandosi la carta dell’euforia di gara. Nulla da fare, il serbo non incide e rischia di compromettere le sue giocate guadagnandosi anche un Giallo per un brutto fallo commesso. E’ lui che porta la vittoria da Milano dopo 30 anni come è successo in Coppa Italia l’anno scorso. Legge bene il Match inserendo Caicedo al posto di un dolorante Immobile. Luis Alberto il migliore dei suoi, fa valorizzare le qualità di Correa che segna il 2-1 vincente. Ora c’è il Celtic, dove la vittoria è d’obbligo.

Milan (4-3-3)  Donnarumma 6; Calabria 6, Leo Duarte 5.5, Romagnoli 6, Hernandez 6.5;  Krunic 6 (Dal 85’ Bonaventura s.v.),  Bennacer 6.5, Paqueta 6 (Dal 53’ Rafael Leao 5);  Castillejo 7 (Dal 36’ Rebic 5.5),  Piatek 6, Calhanoglu 6.5. Allenatore Stefano Pioli 5.5

 

Translate »