NAZIONALI: Romania-Norvegia si gioca a porte chiuse, ma sugli spalti ci saranno oltre trentamila bambini

In occasione della sfida di questa sera, tra la Romania e la Norvegia, valevole per le qualificazioni ad Euro 2020, l’Arena Nazionale di Bucarest è stata chiusa all’accesso degli spettatori dopo una recente disposizione dell’UEFA a causa delle intemperanze dei sostenitori di casa. La Federcalcio romena, previa autorizzazione della Confederazione calcistica europea, ha però deciso di rendere quello che doveva essere uno spettacolo desolante, una vera e propria festa dello sport, riempiendo gli spalti dello stadio con migliaia di bambini, under14, provenienti dalle scuole di Bucarest e dintorni. La risposta a tale iniziativa è stata incredibile, con una mobilitazione massiccia da parte degli istituti scolastici del paese, che porteranno oltre 30.000 giovani appassionati sui gradoni dello Stadio della capitale della Romania. Affinché questa serata da record si trasformi, per l’appunto, in una vera e propria festa dello sport.

Translate »