Giro di Lombardia 2019, trionfa Mollema. Delusione Italia

Un vero e proprio capolavoro quello realizzato da Bauke Mollema nella 113esima del Giro di Lombardia. L’olandese ha trionfato, arrivando da solo sul traguardo di Como. Una vittoria frutto dell’attacco sul Civiglio, ma anche di un finale di corsa di altissimo livello. Non riesco a credere di aver vinto una delle classiche momumento – ha affermato a caldo il vincitore ai microfoni dei cronisti presenti – . Non ero il favorito e forse è per questo che gli altri corridori mi hanno un po’ sottovalutato. Ho trovato il momento giusto per attaccare e poi ho dato tutto quello che avevo negli ultimi dieci chilometri”.

Giro di Lombardia, Mollema batte Valverde e Bernal

Secondo. dietro Mollema. Valverde, tra i favoriti della vigilia. Lo spagnolo ha battuto in volata Bernal, arrivato terzo, ma l’amarezza e la delusione per lui è davvero tantissima. Il 39enne si è fatto beffare nel momento decisivo della corsa e non può che fare mea culpa. Piazzamento importante invece per il 22enne colombiano, che con questo podio conferma l’ottimo momento di forma.

Malissimo gli italiani. Nessun azzurro è infatti arrivato trai i primi dieci. Vincenzo Nibali, quello su cui si ponevano le maggiori speranze e aspettative, non ha dato mai la sensazione di poter incidere e di poter competere per le prime posizioni.  Ed ecco che il 17esimo posto di Giovanni Visconti, primo tra gli italiani, rappresenta il peggior risultato nella storia del Giro di Lombardia. Infatti solo nel 1990 nessun azzurro era entrato nella top ten. Un qualcosa che deve assolutamente far riflettere.

 

Translate »