MONDIALE DI RUGBY: annullata Italia-Nuova Zelanda per maltempo, eliminati gli azzurri

Gli organizzatori dei Mondiali di Rugby sono stati costretti ad annullare le due partite in programma sabato in Giappone, per l’arrivo del tifone Hagibis. Vista la pericolosità dell’evento metereologico che potrebbe portare piogge torrenziali proprio tra sabato e domenica, Inghilterra-Francia e Italia-Nuova Zelanda sono state annullate per motivi di sicurezza.

La regola del torneo è molto chiara: le partite annullate per maltempo vengono registrate come pareggio 0-0 e ogni squadra ottiene due punti. L’Italia, dopo questo risultato, sale a 13 punti terminando al 3° posto e venendo dunque eliminata dal torneo.

C’è rabbia tra le fila della Nazionale italiana, queste le dichiarazioni di Parisse, capitano della squadra: “Se gli All Blacks avessero avuto bisogno di giocare per fare 5 punti, si sarebbe trovata una soluzione. A rimetterci è solo l’Italia. Gli organizzatori si sono detti: ‘Cosa importa degli azzurri? Tanto, avrebbero perso lo stesso’. Complimenti. Dimenticano che il rugby e lo sport vivono di rispetto, di passione: noi avevamo il diritto di giocare questa partita, a prescindere dal fatto che il risultato fosse scontato. Non si possono prendere delle decisioni del genere. È inaccettabile.”

 

Translate »