CICLISMO: Gran Piemonte, Bernal trionfo con dedica a Pantani: “Salivo e pensavo a lui”

Un  vero trionfo. Non può essere descritto in modo migliore il successo di Egan Bernal nel 103° Gran Piemonte. Il colombiano ha staccato tutti a circa due km dall’arrivo. Insomma, la salita del Santuario d’Oropa è stata decisiva. Proprio come nel 1999, quando il compianto Marco Pantani aveva compiuto un’incredibile e fantastica rimonta dopo un salto di catena, recuperando su ben 49 corridori. E il 22enne, vincitore dell’ultimo Tour de France, ha voluto omaggiare proprio il romagnolo.

Gran Piemonte, le parole di Bernal

Sono contentissimo – ha detto un raggiante ed emozionato Bernal ai cronisti presenti al traguardo -. Non ci credo ancora di esser riuscito a vincere proprio qui, sulla salita dove vinse Pantani. Lui è stato il mio idolo più grande. È incredibile, perché io salivo e pensavo a lui e più precisamente al momento in cui aveva avuto il problema con la catena. Oropa è una salita mitica.  Il mio obiettivo era quello di riuscire vincere qui. Il Lombardia? Ci penserò sabato”. Insomma, Bernal ha voluto omaggiare e ricordare Pantani. Una vittoria la sua nel segno e nel ricordo dell’indimenticato e indimenticabile Pirata.

Translate »